Ambiti di intervento

Attività scientifica e di ricerca

L’AIAM pone grande attenzione all’attività di ricerca scientifica che ritiene un aspetto fondamentale per l’affermazione e lo sviluppo dell’agopuntura quale branca della scienza e dell’arte medica. A questo scopo ha promosso l’istituzione di organismi scientifici, fornisce un’assidua assistenza all’attività di ricerca dei suoi associati nell’elaborazione dei progetti di ricerca e dei protocolli e realizza continue iniziative per dibattere sulla metodologia di ricerca in ambito di medicine non convenzionali, di cui si elencano le principali:

  • Convegno Nazionale dell’Associazione per “La fondazione di una metodologia di ricerca in Agopuntura”, tenuto in collaborazione con la Cattedra di Anatomia Topografica (prof. M. Casini) dell’Università “La Sapienza”.
  • Nel 1992 promuove, in cooperazione con l’Istituto Paracelso, la costituzione della Commissione interuniversitaria per la ricerca in Agopuntura, composta da accademici di sei università italiane. Organizza annualmente un incontro sull’attività di studio e ricerca di detta Commissione di cui pubblica gli atti. Nel 1997 su richiesta dei suoi membri la detta Commissione diviene organismo accademico interno all’AIAM.
  • In collaborazione con la Cattedra di Immunologia
    (prof. F. Ippoliti) dell’Università “La Sapienza” conduce un programma di ricerca su Agopuntura e risposta immune.
    Tre lavori scientifici di detto programma sono stati già portati a termine.
  • Collabora con l’Istituto Paracelso alla conduzione di tre programmi di ricerca multicentrica sull’agopuntura affidati dal Ministero della Sanità a detto Istituto; ambiti di ricerca: terapia del dolore, immunità, medicina sociale.
  • Nel 1996 fonda a New York, con la partecipazione dell’Office for Alternative Medicines dei National Institutes of Health, il Workshop permanente sulla metodologia di ricerca in agopuntura, una struttura internazionale il cui fine è affrontare la problematica epistemologica sulle metodologie di ricerca in agopuntura.
  • Nel  1996 costituisce il Gruppo italiano di ricerca in agopuntura, un organismo composto da medici agopuntori, patrocinato dal Ministero della Sanità, che presenta trentaquattro relazioni scientifiche al IV Congresso Mondiale di Agopuntura (New York, 1996) e ne pubblica gli atti in italiano.

Formazione professionale

L’AIAM patrocina scuole di agopuntura e di MTC in diverse città italiane, a garanzia di un completo e corretto percorso formativo e di una qualificata preparazione professionale. Promuove un codice di autoregolamentazione dell’attività formativa per dette scuole.

Organizza e conduce l’Atelier Europeo d’Agopuntura su incarico del Consiglio d’Europa per l’armonizzazione della formazione in agopuntura; all’iniziativa si associa anche l’OMS di Ginevra.

Conduce seminari pilota informativi sulla MTC per dirigenti sanitari e medici nella ASL della Regione Lazio.

  • Nel 1990 Svolge attività di formazione permanente per medici agopuntori e terapisti di medicina tradizionale cinese.
  • Nel 1992 il presidente in carica e membri esperti dell’AIAM vengono chiamati in qualità di docenti a tenere lezioni di agopuntura e di MTC presso la Cattedra di Medicina Sociale (prof. W. Nicoletti) dell’Università “La Sapienza” di Roma nei corsi il “Medico di famiglia” e “Educazione Sanitaria”.
  • Nel 1993 attiva una convenzione per la didattica in agopuntura, tramite l’Istituto Paracelso, con l’Azienda ospedaliera di Roma “S. Camillo-Forlanini-Spallanzani”.
  • Nel 1994 in base ad un accordo con l’Accademia di Cina delle Scienze Mediche Cinesi organizza viaggi di studio per training e aggiornamento permanente in agopuntura.
    Promuove, fornisce consulenza scientifica, assistenza didattica e docenti per l’istituzione del “Corso di perfezionamento in tecniche di Agopuntura per il recupero della cenestesi, la terapia antalgica e il riequilibrio funzionale” che si svolge presso la Cattedra di Medicina Sociale dell’Università “La Sapienza” di Roma.
  • Nel 1997 promuove l’attivazione di una convenzione con l’Azienda Ospedaliera S. Giovanni-Addolorata di Roma per lo svolgimento di un corso di formazione in agopuntura riservato ai laureati in medicina e chirurgia ed un corso di formazione in massaggio tradizionale cinese riservato ai terapisti della riabilitazione.
  • Nel 2002 promuove, fornisce consulenza scientifica, assistenza didattica e docenti per l’istituzione del “Master di II Livello in Agopuntura e MTC” che si svolge presso il Dipartimento di Medicina Sociale della Facoltà di Medicina e Farmacia dell’Università “Sapienza” in Roma.
  • Dal 2003-05 promuove l’attivazione, fornisce consulenza scientifica, assistenza clinica e didattica, medici agopuntori e coordinatori per l’istituzione di un ambulatorio di agopuntura nel Centro di Medicina del Dolore – Enzo Borzomati, presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Umberto I.

Attività accademica

L’AIAM organizza congressi nazionali e internazionali, simposi e seminari sull’agopuntura e su tutte le discipline della MTC e collabora alla organizzazione dei congressi mondiali di agopuntura del WFAS.

  • Dal 1984-98 organizza annualmente il Congresso nazionale di agopuntura dell’Associazione.
  • Nel 1984 pubblica l’edizione italiana del World Journal of Acupuncture e cura il “Notiziario AIAM” sulla rivista scientifica “Orientamenti MTC”.
  • Nel 1986 collabora con l’Istituto Paracelso alla realizzazione della Mostra sulla Medicina tradizionale Cinese “Esperienza e Progresso, l’Agopuntura, la Farmacologia, l’Igiene nella Medicina Cinese”, un grande evento scientifico-culturale che ha riscosso vasta eco anche all’estero. Collabora alla redazione del catalogo della mostra.
  • Nel 1989 il presidente dell’AIAM sigla un accordo di scambio scientifico esaennale con l’Istituto di Agopuntura dell’Accademia di Medicina Tradizionale Cinese di Pechino. In virtù di questo accordo sono presenti in Italia annualmente titolari di cattedra di detta Accademia per insegnare agopuntura e dare formazione nella pratica clinica ai discenti dei corsi di agopuntura patrocinati dall’AIAM. L’accordo è stato più volte rinnovato ed è tuttora in essere.
    Partecipa, attraverso la presenza di alcuni suoi associati, ai lavori dell’OMS per la standardizzazione della terminologia in agopuntura.
  • Nel 1992 organizza a Roma il Simposio internazionale del WFAS sulla metodologia di ricerca in Agopuntura, che vede la partecipazione di 500 agopuntori.
    Collabora con l’Istituto Paracelso alla realizzazione di altre due mostre sulla medicina non convenzionale, “Il fiore dell’Arte di Sanare” e “Il medico, l’arte, la scienza, la virtù”; coopera alla realizzazione dei rispettivi cataloghi.
  • Dal 1992-08 organizza gli incontri annuali della “Commissione Interuniversitaria per la ricerca in agopuntura”.

Attività di scambio e cooperazione a livello internazionale

1987
L’AIAM è Membro Fondatore della World Federation of Acupuncture-Moxibustion Societies, la federazione mondiale della società di agopuntura-moxibustione, il massimo organismo a livello mondiale per l’agopuntura, che raccoglie 194 società scientifiche di agopuntura di 53 paesi e che nel 1998 è entrata a far parte delle NGO in relazioni ufficiali con l’OMS. Alcuni membri dell’AIAM rappresentano ufficialmente il WFAS presso l’OMS da oltre 10 anni.
2007
L’AIAM è Membro dell’esecutivo della World Federation of Chinese Medicine Societies, la federazione mondiale della società di medicina tradizionale cinese, il massimo organismo a livello mondiale per la MTC, che raccoglie 239 società scientifiche di agopuntura di 65 paesi e che nel 2017 è entrata a far parte delle NGO in relazioni ufficiali con l’OMS.
2012
L’AIAM, attraverso i suoi membri, rappresenta l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI) presso l’ISO al tavolo tecnico ISO/TC249-Traditional Chinese Medicine.